Migliori IDE per C e C++ 2020

Oggi parliamo dei migliori IDE per programmare in C e C++.

Cos’è un IDE

Un’ IDE, dall’inglese Integrated Development Enviroment, è una soluzione software che ti permette di programmare in uno o più linguaggi di programmazione. La cosa bella è che utilizzi un ambiente già pronto e configurato, che con due clic compila ed esegue il tuo codice.

Ecco quindi gli IDE che reputo migliori:

Microsoft Visual Studio 2019

visual studio

Microsoft: un nome una garanzia. Visual Studio è ormai un industry standard nel mondo C# ma se la cava molto bene anche con C++. È il mio go to per computer Desktop. La versione Community è gratuita, la trovi qui.

Pro

  • Potente: Anche se gratuita, la Community Edition permette di fare di tutto e di più: Finestre multiple, linting e autcompletamento, cross compiling, debugging e profiling.
  • Tante Estensioni: Nel Marketplace è pieno di estensioni gratuite che aggiungono funzionalità aggiuntive a Visual Studio, come Github e CodeMaid.
  • Multipiattaforma: Visual Studio lo trovi per Windows, OS X e anche Linux.
  • Non Solo C++: Su Visual Studio, con le giuste estensioni, puoi programmare in quasi tutti i linguaggi moderni, insomma è il coltellino svizzero per programmatori, da portarsi sempre dietro.

Contro

  • Pesante: Tutta la sua potenza ha un prezzo: le prestazioni. Non pensarti di compilare mentre fai una partita a Fortnite o guardi un serie tv in 4K: per il tuo pc sarà game over.
  • Dimensioni: Eh si, anche le dimensioni di un’installazione comune non scherzano: parliamo di 5 GB solo per lo sviluppo in C++ (io ormai sono arrivato a 40 GB).
  • Aggiornamenti: Pure qui, Gigabyte su Gigabyte, quando meno te lo aspetti.

Visual Studio Code

vs code

Visual Studio Code è la versione light di Visual Studio, in realtà non è un IDE (sembra più un editor di testo sotto steroidi), ma con le giuste estensioni diventa una bomba. Su laptop e computer meno capaci non lo batte nessuno. È completamente gratuito e lo trovi qui.

Pro

  • Leggero: A differenza del suo fratello maggiore, visual studio code è più leggero. Non fatevi ingannare però, anche questo è molto potente.
  • Tante Estensioni: Anche il marketplace di code è pieno zeppo di estensioni carine che aggiungono nuove funzionalità e linguaggi, tra cui quella per programmare in C e C++.
  • Multipiattaforma: Come il fratellone, è disponibile per ogni sistema operativo.
  • Customizzazione estrema: Se ti piace giocare con le impostazioni e modificare ogni cosa che vedi, vs code fa proprio al caso tuo : buon divertimento!

Contro

  • Non è un IDE: Come ho già detto VS Code non è e non potrà mai essere paragonabile, a livello di funzionalità e performance, ad un IDE (anche se fa la sua sporca figura).
  • Leggero… con pochi plugin: Non esagerare con i plugin, o il pc di nonna con Windows 98 sarà capace di avviarsi prima…

Dev-C++

dev c++

Dev-C++ è un IDE un po’ vecchiotto, ma rispetto ai suoi competitor non aveva eguali: era senza dubbio il più veloce anche se con qualche limitazione. L’ho usato per tutte le superiori (poi ho scoperto Visual Studio). Anche questo è gratuito, lo trovi qui.

Pro

  • Peso Piuma: Non ti preoccupare, gira anche su una scatola da scarpe.
  • Perfetto per piccoli progetti: Se devi scrivere programmi formati da pochi file e senza nessuna pretesa, va benissimo.

Contro

  • Solo per Windows: Purtroppo questa opera d’arte del ventesimo secolo gira solo su Windows.
  • Customizzazione?: In breve, non è customizzabile, ma puoi cambiare i colori del tema.

Geany

geany

Come VS Code, Geany non è un vero e proprio IDE, ma è un’ottima alternativa a Dev-C++ per Linux o OS X. Pure lui è gratuito, lo trovi qui.

Pro

  • Leggero: Anche Geany gira ovunque.

Contro

  • Attento a Windows: Siccome Geany è un editor di testo, usandolo su Windows dovrai installare a parte il compilatore gcc, se sei alle prime armi te lo sconsiglio, ma se proprio vuoi provare, parti da qui.
© Nicola Bovolato 2020